Mobirise
SOTTOMISURA 6.1
Aiuto all'avviamento di imprese per i giovani agricoltori

Chi può beneficiare

I giovani di età compresa tra i 18 anni compiuti e 40 anni non compiuti che al momento della presentazione della domanda:

hanno esercitato per almeno tre anni l’attività di collaboratore, bracciante agricolo, perito agrario, agrotecnico o sono laureati in Scienze Agrarie, Forestali, Veterinaria (requisito che può essere conseguito entro i 3 anni successivi dalla presentazione della domanda);
ricoprono per la prima volta il ruolo di capo d’azienda in un’impresa agricola;
presentano un Piano Aziendale con interventi strutturali ai sensi dell’Operazione 4.1.B (Sostegno per gli investimenti materiali e immateriali realizzati da giovani agricoltori) e/o della Sottomisura 6.4 (Sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra-agricole) si impegnano a diventare agricoltori in attività entro 18 mesi dalla data di insediamento.
È consentito l’insediamento in forma associata secondo le modalità previste dai bandi.

Quali sono gli obiettivi

Sostenere l’accesso dei giovani all’imprenditoria agricola per:

garantire il ricambio generazionale;
creare imprese innovative orientate a sviluppare nuovi prodotti e nuovi sbocchi commerciali;
sostenere e consolidare il tessuto socio-economico nelle zone rurali.
Principi di selezione

La valutazione della Sottomisura 6.1 prevede una suddivisione in macrocriteri, un punteggio minimo ammissibile pari a 25 punti e un punteggio massimo che può raggiungere i 100 punti, così definiti per:

ambiti territoriali, con punteggio massimo di 35 punti, a loro volta così differenziati:
localizzazione geografica con priorità territoriale in funzione del grado di ruralità (Aree rurali C e D della Classificazione aree rurali pugliesi, di cui al capitolo 8.1 del PSR Puglia 2014-2020) per massimo 45 punti;
aree svantaggiate non ricadenti nelle Aree rurali C e D della Classificazione aree rurali pugliesi, di cui al capitolo 8.1 del PSR Puglia 2014-2020 per massimo 15 punti.

tipologia delle operazioni attivate, con punteggio massimo attribuibile di 35 punti per Presentazione di un Piano Aziendale che preveda la realizzazione, nell’ambito di un progetto integrato, di interventi sostenuti da almeno tre misure del PSR oltre alla Misura 6;

beneficiari (con punteggio massimo attribuibile pari a 65 punti) con riferimento alla dimensione economica dell’azienda, oggetto di insediamento, espressa in produzione standard (PS). Il punteggio sarà attribuito in funzione della maggiore dimensione economica aziendale rispetto alla soglia minima di accesso stabilita pari a 18 mila euro per richiedente.
A parità di punteggio tra più beneficiari la priorità sarà data a quelli con età minore. L’assegnazione di punteggio sulle tipologie di operazioni attivate non è applicabile.

Spese ammissibili

Il premio di primo insediamento è legato all’ammissibilità a finanziamento degli investimenti richiesti a valere sull’Operazione 4.1.B e/o sulla Sottomisura 6.4.

Entità del finanziamento

I giovani che si insediano in una azienda già esistente con “produzione standard” maggiore di 18.000 euro il premio è di 45 mila euro per le aree C, D e per le aree svantaggiate.

Il premio è di 40.000 euro in tutte le altre aree.

I giovani che invece avviano un’azienda di nuova costituzione hanno un premio di 55.000 euro in aree C, D e per le aree svantaggiate.

Il premio è di 50.000 euro in tutte le altre aree.

L’erogazione del premio di primo insediamento è diviso in tre rate, 50% a seguito dell’ammissione a finanziamento, 30% previa rendicontazione di almeno il 50% della spesa ammessa a valere sulla operazione 4.1.B e/o Sottomisura 6.4, 20% ad avvenuta realizzazione degli interventi previsti nel piano aziendale ammesso a finanziamento.

Servizi Agrari
Emanuele Gabrieli Tommasi S.r.l.
P.I. 04989770757

Themes
  • Mobirise 5
  • Mobirise AMP
  • Mobirise Kit
Privacy

Develop a free website with Mobirise